Thienet
I primi 14 anni La rivista on-line di Thiene e dintorni Editor: Ferdinando Offelli   Webmaster: Fabio Costa
TEATRO
Thiene, Teatro Comunale

XXX Stagione Teatrale Thienese

Sulla carta una buona stagione.
Siamo da tempo abituati a non illuderci più di tanto sul programma di spettacoli della Stagione Teatrale Thienese finché sono sulla carta; a volte stagioni che si presentavano modeste, si sono rivelate poi di valore assoluto, altre volte i lustrini abbaglianti di certi spettacoli hanno coperto una qualità non eccelsa. D’altronde è nella natura stessa di uno spettacolo teatrale vivere il breve tempo della serata in base a come gli attori sentono quello che recitano, considerando anche che il Teatro Comunale esalta le qualità ma nel contempo impietosamente stronca il pressapochismo e la mancanza di impegno, magari dettati dall’essere in ‘provincia’.
Per tutto questo possiamo dire che, almeno sulla carta, la 30 Stagione Teatrale si presenta come assolutamente interessante.Si parte il 10 novembre con una commedia di Neil Simon, che a Thiene è ormai una firma fissa; si tratta di”La strana coppia”, commedia resa famosa nel cinema da Jack Lemmon e Walter Matthau, e ripresa in Italia nel 2004 dal duo Solenghi e Lopez. La novità di questa edizione è che la strana coppia è formata da due donne, Fiorenza ed Olivia, interpretate da Mariangela D’Abbraccio e Elisabetta Pozzi.
Martedì 17 novembre è la volta di “Vita di Galileo” di Bertold Brecht, interpretato da Franco Branciaroli. Un giallo in teatro è sostanzialmente la commedia “Un ispettore in casa Birling” di John B. Priestly, che andrà in scena martedì 1 dicembre e che riporterà al Comunale attori consumati come Paolo Ferrari e Andrea Giordana.Il 15 dicembre verrà presentato un classico del teatro moderno, “L’anatra all’arancia” di Home-Sauvajon, per l’interpretazione di Corrado Tedeschi e Debora Caprioglio.Prima di Natale, martedì 22, l’operetta fuori abbonamento “My Fair Lady”, sempre per la compagnia di Corrado Abbati.Il 2010 si aprirà il 12 gennaio con la commedia di W. Shakespeare, “La tempesta”, nell’interpretazione di Umberto Orsini. Sempre in gennaio, il 26, verrà rappresentata una commedia di Renato Simoni, “Tramonto”, una produzione teatrale veneta, con Dorotea Aslanidis, Nicoletta Maragno e Giancarlo Previati.E siamo al 2 febbraio, quando al Comunale di Thiene andrà in scena la commedia brillante “Italiani si nasce”, di e con Maurizio Micheli e Tullio Solenghi. Seguirà una versione teatrale de “L’oro di Napoli” che il 23 febbraio porterà a Thiene Gianfelice Imparato, Luisa Ranieri e Valerio Santoro.
Il 2 marzo toccherà ad un altro classico del teatro americano; si tratta di “L’appartamento” di B. Wilder e I. Diamond, interpretato da Massimo Dapporto e Benedicta Boccoli.In attesa che venga definito l’ultimo spettacolo della 30^ Stagione Teatrale, martedì 16 marzo verrà presentato “Le conversazioni di Anna K.”, liberamente ispirato alle Metamorfosi di Kafka e che riporterà a Thiene Giuliana Lojodice.
Se questa offerta teatrale thienese sarà all’altezza di come si presenta sulla carta, non sarà certo un problema il ritocco apportato dall’Amministrazione Comunale di Thiene al costo degli abbonamenti.
Ferdinando Offelli - 10 ott.09